Allergie

Disintossicazione, disintossicazione per le allergie


Il Dr. med. Krassimir Shelev, specialista del dolore, cura Selda Tatli davanti alla telecamera con l'autoterapia con l'ozono e l'agopuntura.

(trasmissione dal 10.03.2019)

Il sangue viene estratto, arricchito con una miscela di ozono e ossigeno e successivamente restituito.
Aspettiamo che il sangue venga reinfuso. Ma possiamo iniziare il secondo trattamento che abbiamo pianificato oggi nello stesso momento. Questa è agopuntura. Si tratta di un trattamento molto adatto, anche per i pazienti con allergie. A questo scopo utilizziamo piccoli aghi monouso. Questi sono posizionati in punti specifici del corpo. Sono molto fini e di solito non si sentono quasi mai. Gli aghi rimangono in posizione per circa 20 - 30 minuti. Di tanto in tanto vengono leggermente stimolati. In questo caso si parla di allergia. Li collocheremo in alcuni dei punti tipici: questo è il colon 4 e il colon 11. Addestriamo anche i nostri pazienti a fare digitopressione in questi punti a casa. Ciò significa che si può premere questo punto con piccoli movimenti circolari e leggera pressione con l'altra mano; questo punto si trova esattamente nell'elevazione, verticalmente tra il pollice e l'indice.

Il secondo punto è anche dal meridiano del colon. Sappiamo che i meridiani del colon e dei polmoni sono due meridiani partner. Molto spesso vengono punzecchiate in combinazione. Il meridiano dell'intestino crasso arriva fino al naso. Questo è l'ultimo punto del colon che è responsabile dell'apertura del naso e dei seni paranasali. In questo caso faremo a meno di questo punto, ma possiamo mostrarlo una volta sola. Questa è esattamente questa piega nasolabiale.

Ora procederemo con il punto 11 del colon. È proprio nella piega qui al gomito. Fate un respiro profondo. Con un movimento circolare ho inserito l'ago. Ci sono anche dei buoni punti sulla testa che vengono punzecchiati a sostegno. Questa è una volta nella zona superiore. Qui combiniamo in questo caso l'agopuntura del corpo con l'agopuntura cranica secondo Yamamoto. Questo viene usato molto spesso. Si può anche combinare l'agopuntura dell'orecchio e l'agopuntura del cranio. Usiamo anche questo ago. Questo è il punto che stimola anche la ghiandola pituitaria in modo riflessivo. In realtà, sono quattro punti, ma alla fine ci metteremo un ago. Sulla linea centrale, proprio dietro, c'è la LG20, che è buona anche per stabilizzare il centro. Gli aghi rimangono per circa 20 - 30 minuti e vengono stimolati con movimenti circolari di tanto in tanto.

Si tratta di due terapie molto comuni per le allergie. Con il trattamento con l'ozono promuoviamo anche l'eliminazione di molte tossine e allergeni. Pertanto la combinazione è molto buona. Naturalmente ci sono altri metodi di disintossicazione che sono integrati nel piano, ma questo era un esempio per mostrare come combinare due metodi.

Nella fase acuta, 3 - 4 trattamenti sono di solito assolutamente sufficienti per ottenere la libertà dai sintomi. Anche in caso di disturbi cronici questo si ripete. Si consiglia di effettuare il trattamento con ozono per tre volte di seguito per un breve periodo di tempo. Allora abbiamo un effetto più forte. Più tardi possiamo anche estendere gli intervalli.
I nostri pazienti allergici in condizioni acute ricevono l'agopuntura quasi ogni giorno o a giorni alterni. Abbiamo anche scoperto che è molto meglio se usiamo l'agopuntura anche preventivamente. Questo significa che ordiniamo ai pazienti 3 - 4 settimane prima dell'inizio della stagione dei pollini, in modo che l'intero sistema sia preparato.

Non ci sono controindicazioni. Si consiglia una disintossicazione due volte all'anno. Una volta in primavera, una volta in autunno per far funzionare i sistemi di disintossicazione del corpo.